#BookReview : Sei la mia Vita , Ferzan Ozpetek

largeQuando ho deciso di riaffacciarmi sul mondo del blogging , una tra le tante idee che mi vagavano in testa era quella di usare questo spazio virtuale anche per esprimere le mie emozioni , i miei pensieri , entità che spesso tendo a non esternare perché reputo alquanto personali  e temo che la gente possa non capirle fino a fondo definendo superflui  i miei pensieri , quindi mi son detto: perché non parlare degli oggetti che più mi trasmettono emozioni, sentimenti , che più mi fanno piangere, ridere , soffocare, voglia di viaggiare? Ebbene si , sto  parlando dei LIBRI.
Proprio oggi ne stavo parlando con mia zia, di quanto ci sentiamo fortunati ad essere amanti della lettura , ma non  per una questione di maggior cultura , anzi spesso mi capita di dimenticare subito la trama , ma perché riusciamo a viaggiare attraverso di essa  , a penetrare nei personaggi , a scavare dentro di loro per cercare le caratteristiche che più ci somigliano ,i comportamenti che noi stesso adotteremmo.
tumblr_ma20hsJfwm1qbzo0co1_1280Ed eccomi qui ad inaugurare una nuova rubrica , una vera e propria #bookreview, dove non rovinerò il finale a nessuno , non svelerò nulla di eclatante se non aspetti essenziali dei testi che prenderò in considerazione , fornendo un giudizio e genere di appartenenza.

Il libro che taglia il nastro è Sei La Mia Vita, ultimo romanzo di Ferzan Ozpetek, grande regista che sicuramente ricorderete per Mine Vaganti, Allacciate le Cinture, Fate  Ignoranti, e che ha esordito con il suo primo romanzo ( Rosso Istanbul) nel  novembre 2014 .
Schermata 2015-06-11 alle 17.06.42

Sei la mia vita è entrato a far parte  sicuramente tra i  libri che meglio hanno descritto una storia omosessuale , di persone che si amano ma che non possono evitare di sbattere la testa contro gli ostacoli della vita, ed in grado di superarli insieme.
La storia ,a mio avviso con un tocco di leggera realtà autobiografica, è narrata dalla vivace voce del protagonista , un regista , che sta viaggiando in compagnia di Valerio, uomo della sua vita .
il racconto e le descrizioni di questa splendida storia d’amore si incasellano  tra una serie di episodi di cornice vissuti dai loro amici , i cosiddetti componenti della “Mummia”, esperienze di vita respirate in una Roma degli anni 70-80 , quando la comunità gay sentiva l’esigenza di dare a gomitate continuamente per sbucare dal sottosuolo e per farsi sentire.
Vi dico già in partenza che la storia , non è proprio a lieto fine , ma nonostante questo Ozpetek è davvero riuscito , per la prima volta, a cogliere nel segno cosa significa Vivere una storia del genere , si è incuneato fino al midollo , lo ha scomposto in tutte le sue parti e le ha trasposte sulle pagine di questo meraviglioso romanzo , che tra l’altro ho letto in 4 ore su un treno che mi portava verso casa.
Sono sempre restio sul leggere di storie omosessuali , perché credo fermamente che difficilmente gli scrittori riescono a camminare sul filo che porta verso la realtà LGBT senza cadere nello scontato e nel ridicolo: Prima di questo ho letto , qualche mese fa ,Splendore, un libro della mia scrittrice preferita , La Mazzantini dove le fondamenta sono bene o male le stesse , si parla  di una storia d’amore gay , ma Margaret resta una donna sposata, una mamma che non potrà mai capire cosa può significare fino in fondo amare una persona dello stesso sesso, incontrare difficoltà che una coppia etero non ha mai dovuto affrontare, e Ozpeteck ha vinto con grande raffinatezza.

Qui vi riporto una serie di frasi che mi hanno colpito , del libro:

Schermata 2015-06-11 alle 23.22.44

Detto questo, spero che questa rubrica vi piacerà,
Baci,
Un Acido amante della lettura.

Comments

comments

9 thoughts on “#BookReview : Sei la mia Vita , Ferzan Ozpetek

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial